Pubblicato in: SPANK

SPANK convalescente

?
?

La settimana scorsa il veterinario ha dovuto fare a Spank un’endoscopia per togliergli un forasacco dal naso. Una gran brutta esperienza sia per lui che per noi!

E’ successo tutto un paio di settimane fa quando abbiamo fatto una passeggiata nel prato davanti a casa del tesorino. Pioveva e non abbiamo davvero visto dove possa averla tirata su. Fatto sta che al lunedì già starnutiva e faticava a respirare.

Visto il periodo, il veterinario è voluto intervenire subito con una prima anestesia e un primo tentativo più superficiale. Intervento che ha provato i nervi di entrambi senza dare i risultati sperati.
Quando ero lì che lo sostenevo mentre si lasciava andare dall’anestesia ho tirato fuori tutto il mio sangue freddo per gestire la situazione. Ma vederlo inerme e così vulnerabile mi ha fatto stringere lo stomaco.

“Complimenti sei tosta!” mi ha detto il veterinario “Di solito le ragazze piangono e hanno le crisi di nervi.” Senza sapere che il formicolio sulla nuca mi segnalava uno svenimento imminente. Ma ho tenuto botta e abbiamo fissato l’endoscopia per il lunedì successivo.

Durante tutto il weekend ha faticato a respirare e, al pensiero di partire per la Francia e non essere presente, mi sentivo sempre peggio. Per fortuna c’erano il Tesorino e la nonna ed è andato tutto bene. La spiga era bella grossa, gli hanno trovato anche una rinite allergica e me lo hanno imbottito di cortisone.

Ora sta bene, è sempre un po’ stanco per via delle medicine e del caldo e fa tanta pipì a causa del cortisone. Ma è passata … Inutile dire che ora fisso il terreno onde evitare che annusi schifezze … ma quando finisce sta piaga delle spighe???? ….

?
?
Pubblicato in: SPANK

Buon Compleanno Spank!

Sono così in arretrato con le novità che non so nemmeno da che parte cominciare gli aggiornamenti!

Dunque direi di cominciare dalla notizia della settimana: il nove aprile il mio super cucciolotto ha compiuto un anno! Yeppah!!

Ero fortemente determinata a festeggiare il suo compleanno con ricchi premi e cotillons, tipo festicciola con gli amichetti o cagnoline che saltano fuori dalla torta ma il mio entourage non ha condiviso l’entusiasmo…  anche perchè per lui è festa tutti i giorni: ogni volta che rientro a casa, ogni volta che tiro fuori un biscottino, che vede i nonni o gli zii, che vede i suoi amichetti dell’asilo, che corre nel parco o che gli gratto la pancia! E’ festa anche al mattino quando apre gli occhi, si ricorda che siamo lì con lui e fa andare la codina alla velocità della luce.

Auguri mio dolce amico!

20150412_122109

Pubblicato in: SPANK

Spankite …

Sto scrivendo poco del cucciolotto ultimamente, non per cattiva volontà ma perché sono così assorbita dal lavoro che quando ho del tempo libero lo passo a giocare o passeggiare con lui, che ha già dieci mesi e mi segue dappertutto. Qualche volta posso perfino lasciarlo giocare con gli altri cani senza guinzaglio (solo se la situazione è più che sicura ovviamente!). Lui è dolce e socievole, abbassa le orecchie e scodinzola a tutti e non è per niente aggressivo con nessun cane. Io e la nonna passiamo delle ore a guardarlo e a ridere. L’altro giorno, all’asilo, stavo spiegando a tata Francesca che Spank ha la “Mammite” perché quando sono a casa non vuole che mi allontani mai … ma lei mi ha detto che sono io ad avere la “spankite”!! J Detto questo, domenica scorsa il piccoletto si è sentito male e io mi sono sentita peggio. E’ partito tutto da una scemenza che poi si è ingigantita: la mattina, appena sveglio, ha rimesso due volte e, onde evitare che stesse peggio gli do il Peridon (un antivomito che gli avevamo già dato altre volte  e che non aveva mai sortito effetti particolari). Dopo un paio d’ore Spank ha cominciato a comportarsi in modo strano: saltellava, indietreggiava con lo sguardo fisso, abbaiava come se avesse delle allucinazioni o le vertigini. Passavano le ore e i suoi comportamenti sembrano sempre più strani. Abbiamo pranzato con Sandra e Cesare e suo fratello Attila e, per la prima volta, gli ho visto aggredire il fratello. Senza mordersi ma gli abbaiava sembrava nevrotico o spaventato. Alla fine lo abbiamo portato a casa ma non riusciva a riposare. Si vegliava all’improvviso abbaiando e non riusciva a stare fermo come se delle scosse elettriche gli attraversavano il corpicino.

Quando ho chiamato il veterinario mi ha spiegato che si trattava di un effetto collaterale del Peridon. C’è un caso su non so quanti ma pare che se gli davo il Plasil sarebbe stato ancora peggio. Io sono scoppiata a piangere come una fontana: da un lato almeno avevo scoperto cosa gli stava succedendo ma dall’altra parte stava male per colpa della medicina che gli avevo dato io.

Lo abbiamo lasciato riposare fino al mattino dopo. Secondo il medico le allucinazioni sarebbero termianate al massimo dopo 24 ore. In realtà è rimasto stranito fino a lunedì sera ma a partire dal martedì stava di nuovo bene ed è tornato ad essere completamente se stesso. Che spaventassimo … attenti alle medicine, loro non sanno spiegare cosa gli succede poveri piccoli. Altro che spankite, ho perso dieci anni di vita!!!

 

Pubblicato in: SPANK

Spank e il cestino malandrino

Una mattina Spank era molto occupato a giocare con il cestino del bagno. Stava tranquillamente tirando fuori i fazzoletti di carta quando il cestino gli si è improvvisamente chiuso sul naso facendo un gran baccano. Da quel momento, ogni volta che passa in bagno, aggredisce il cestino … diventato suo acerrimo nemico!! E non c’è modo di fargli capire che il cestino non si muove per propria natura ma perchè lui lo spinge con il muso!!! ….

Che cuor di leone il nostro cucciolotto …