Pubblicato in: PENSIERI E RIFLESSIONI

Resilienza

Sono sempre stata una fedele sostenitrice della legge di attrazione. Quando ho cominciato vent’anni fa leggendo i libri di Luise Hay quasi nessuno qui sapeva cosa fosse il pensiero positivo. Oggi, grazie a The Secret e tutto ciò che è stato pubblicato a seguire, c’è una ricca letteratura in merito. Queste teorie new age mi piacciono perché distolgono dai pensieri negativi. Spiegano come assumersi la responsabilità della propria vita, cercando di capire che non possiamo cambiare le situazioni ma possiamo cambiare il nostro atteggiamento verso di esse. Ed è proprio qui che bisogna mantenere quel sottile equilibrio che ci porta a superare i momenti difficili. Perché ciò non significa che nella vita va sempre tutto bene e viviamo su una nuvoletta di perenne felicità. Ci dicono però che abbiamo le risorse necessarie per affrontare tutto ciò che ci capita.

Le facili ricette che il marketing produce costantemente: dimagrire in cinque minuti, l’elisir di eterna giovinezza, la definizione dei muscoli addominali senza fare sport, sono solo illusioni. La vita è fatta di alti e bassi. Eventi tristi ed eventi più fortunati. Questi sono dati di fatto e bisogna averne la consapevolezza. Non tutto dipende da noi e dal nostro controllo e soprattutto non tutto ci arriva nel momento stesso in cui decidiamo di volerlo. Possiamo solo impegnarci e fare del nostro meglio con gli strumenti che abbiamo. Ma essere vincenti significa non arrendersi mai, nonostante le difficoltà. Prima di arrivare al successo ci vorrà del tempo e probabilmente falliremo più volte, magari saremo deboli e a volte ci sentiremo scoraggiati. Eppure, ognuno di noi ha dei punti di forza su cui può puntare e ha risorse illimitate che spesso non sa nemmeno di avere. Potremmo approfittare dei fallimenti per imparare dai nostri errori continuando a crederci ancora e ancora e non fermarci mai. Con gentilezza e dolcezza, la stessa che useremmo con un bambino che impara ad andare in bicicletta senza rotelle e che cadrà ma poi si rialzerà e tenterà di nuovo. Questo è l’atteggiamento che fa davvero la differenza.

La definizione ufficiale di resilienza in psicologia è: “la capacità delle persone affrontare le avversità della vita, superarle e uscirne rinforzate e trasformate positivamente.” Ecco, quest’anno ho deciso che “resilienza” sarà la mia parola d’ordine! 🙂

048

Autore:

Segui il blog su www.ideeacolori.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...