Pubblicato in: APPUNTI DI VIAGGIO

In America è tutto “BIG”

bey sude

“In America è tutto big!” Questo disse mia nonna quando tornò dal Canada la prima volta che andò a trovare i suoi figli, trasferitisi lì molti anni prima.

Questa è anche la frase che ci ha accompagnato durante il nostro soggiorno a Miami. Perfino il cielo è più grande, gli orizzonti sono più ampi e le nuvole più visibili. I grattacieli, i piatti che ti servono al ristorante, perfino i bambini sono più grandi. E alla fine ovunque ci giravamo avevamo l’impressione che fosse tutto molto “big”. Grande il lusso, grande il consumo, lo shopping, la gente che va e viene e perfino la povertà. Tutto sembra spinto agli estremi in America. Se da un lato hanno il servizio del Valet davanti al ristorante (il tizio che va a parcheggiarti la macchina che se esistesse a Milano mi farebbe tornare la voglia di andare in città ogni tanto!), dall’altro devi scavalcare i barboni per poter entrare nel locale. Se da un lato hai il portinaio che ti porta la spesa dall’auto alla cucina di casa, dall’altro c’è gente che vive nelle roulotte (e di “campeggi condominio” ne vedi davvero tanti). Se da un lato puoi vestirti bene, mangiare bene e vivere moooolto in alto, dall’altro puoi essere l’ultimo degli ultimi e diventare completamente trasparente.Collins Avenue

È la seconda volta che vado a Miami, la prima risale al 2001, avevo 29 anni ed era il mio secondo viaggio a lungo raggio. Vi dico la verità, quella prima volta mi ero innamorata di Miami, mi sembrava sberluccicosa, chic e piena di divertimenti. Non avevo notato la gente per strada, lo sporco e il cattivo odore dato dal caldo torrido. Ma forse l’avanzare dell’età mi rende sempre meno tollerante verso le metropoli in generale.

Senz’altro, un posto che vale la pena di vedere una volta nella vita: oltre alla sensazione costante di vivere in un film (ho perfino visto gli edifici di CSI Miami! ;-)) è scintillante con i suoi grattaceli e le ville di lusso lungo i canali.

I primi giorni a South Beach, ancora vittime del jet leg, abbiamo vissuto molto l’alba. Ed è stato un bene perché dopo le nove si cominciava a soffocare dal caldo. La spiaggia, enorme e artificiale, all’alba è popolata di gente che corre e passeggia. Il cielo, cambia colore ogni minuto e le nuvole creano forme strane e ogni tanto minacciano pioggia.

Se ci andate, non perdetevi il giro in battello che parte da Bay Side in Miami Down Town (dove sono i grattacieli di uffici e banche) e che vi permette di vedere il centro dal mare e di fare il giro nei canali a vedere le ville dei super vip. E poi c’è Key Biscayne, una piccola isola collegata da un ponte, curatissima e immersa nel verde con ville mozzafiato che si affacciano sui canali dove è parcheggiato l’immancabile yacht.

Per il resto prendetevi qualche giorno per fare del sano e feroce shopping di quelli veri. L’abbigliamento, gli accessori e le scarpe, infatti, costano molto meno che da noi. Soprattutto ad agosto che ci sono i saldi. I Mall (shopping center) sono grandi quattro volte i nostri, ci vogliono giornate intere per girarli (e poi bisogna prendersi il tempo di trovare le offerte, chiedere e provare). Vi dico solo che perfino il tesorino si è fatto prendere da un attacco di frenesia da shopping, il che è tutto dire! 😉

Insomma una meta da aggiungere alla wish list senza ombra di dubbio!! 🙂

Miami Downtown 2

Autore:

Segui il blog su www.ideeacolori.com

2 pensieri riguardo “In America è tutto “BIG”

    1. Gli stati uniti sono pieni di contraddizioni e estremi. Su certe cose sono avanti ma su altre fanno paura. Secondo me da un punto di vista sociale, culturale, alimentare e di qualità della vita non hanno nulla da insegnarci. Di contro hanno una natura meravigliosa, grandi spazi, idee innovative e un ottimo concetto di servizio. Come tutti i posti vanno apprezzati per ciò che sono … E menomale che alcuni ti fanno venire una gran voglia di tornare a casa!!;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...